Abissi


lettere

Senti il sangue che pulsa nelle tempie,
il cuore che scalpita, i pensieri compressi
in un’unica voce, in un unico nome,
e solitudine intorno
sopra e sotto all’anima;

senti l’eco di uno sparo perdersi nel vento
nella paura d’esser stato poco attento
scoperto, smarrito, stordito dal colpo
e solitudini intorno
sopra e sotto all’anima.

E solitudine ovunque,
come acqua di mare
che s’apre
e ti spinge
all’abisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.