Benedizione di Haruf


Benedizione – Kent Haruf, 2015 – NN Editore – pp. 277 – € 17,00.

Un uomo morente, semplice, modesto. Un uomo dal nome senza alcuna pretesa di identità, un nome comune, comune a tanti. Semplicemente Dad, papà. Un padre comune a tanti padri di provincia. Legato alle sue tradizioni, indirizzato verso un cammino esistenziale ben preciso, scandito dalla fatica del lavoro, dall’ambizione per una famiglia amorevole e comune. E intorno ogni cosa che pulsa, cresce, s’alza e come il giorno muore, nella speranza di rialzarsi nell’alba del mattino seguente. In questo affresco della quotidianità la bellezza della parola semplice e diretta di Haruf si staglia verso l’orizzonte che sostiene ogni gesto dei personaggi, raffigurati con tocchi di candore. La speranza è il perno attorno al quale ruota la vita in questo ultimo capitolo della trilogia della pianura. E la speranza ha il volto della piccola Alice, che impaurita per aver smarrito la strada di casa riesce a ritornare, così come, nell’ultimo rantolo di vita, a Dad e ai suoi familiari ritorna il valore di tutti i gesti di tutte le giornate trascorse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.