Fondali


lettere

Da qui
non vedo bene,
non sento da qui
solitario
scorgo il vento
solleticare l’onda
e il mare sorridere
d’increspature profonde
e tu lì,
tra fondali
che custodiscono
il silenzio
dove
disegnerò la tua figura
nella carezza dell’abisso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.