La stessa ragione


lettere

Dalla parte di chi
stringe l’alma al mattino,
ogni giorno,
da quando s’è detto
che era un bambino
e si tinge lo sguardo
di un colore migliore,
dalla parte di chi
il dolore l’ha dentro
fino a farne fiorire un errore,
cui poter rimediare,
dalla parte di chi
alza piano la voce
e la mano
e la testa
perché afferma d’essere
ancora
ascoltato,
dalla parte di chi
si rifiuta
e dice ancora di no,
per potersi guardare
un’ultima volta riflesso,
dalla parte di chi
sa chiedere aiuto
e perdono,
parole che hanno
la stessa ragione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.