Pellegrinaggio


 

 

 

Canto
sopra ogni cosa
e più forte

e ricordo il passato a venire
per rintuzzare la morte.

È un incedere senza via
e ogni passo una fermata
e per ogni fermata un addio.

È un pellegrinaggio di assenze
questo tutto.

(a G.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.